Buongiorno, mi chiamo Susanna Varese, sono un'insegnante di scuola primaria della Spezia e desidero dire pubblicamente "grazie" alla città di Napoli e l'unica possibilità che ho per farlo è il vostro quotidiano. Ho scritto un libro di racconti didattici per bambini, ambientato nella mia città, che è stato pubblicato nel mese di novembre dalla casa editrice Eracle di Napoli. Si intitola "Le storie di topo Tobia" . Voglio subito chiarire che non cerco pubblicità né guadagni: infatti ho devoluto la mia eventuale percentuale d'autore ad una fattoria didattica della mia città che offre lavoro ed ospitalità ai ragazzi disabili. Vi scrivo, dunque, non per promuovere il libro, ma semplicemente per esprimere la mia riconoscenza alla città di Napoli, che spesso è alla ribalta per fatti negativi, mentre non vengono mai evidenziati gli aspetti positivi. Non sono una scrittrice professionista, nè il mio intento, nel pubblicare il libro, era di acquisire fama e ricchezza, ma solo stimolare la lettura nei bambini ed offrire, attraverso gli animali protagonisti dei racconti, un mezzo gradevole ed efficace per trasmettere valori come l'amicizia, la solidarietà. Eppure, nonostante il fine benefico e l'intento formativo, nella mia città ho trovato solo ostacoli, mentre un editore di Napoli, Edizioni Eracle, che non finirò mai di ringraziare, ha creduto nel mio lavoro ed ha avuto il coraggio di rischiare su un'esordiente come me e con un prodotto tendenzialmente locale. Addirittura le librerie della mia città, tranne due molto sensibili al tipo di lavoro, si sono rifiutate di tenere il libro. Allora ho creato una pagina fb per promuoverlo e devo dire che piano, piano con il passaparola e la vendita su internet sono riuscita almeno a farlo conoscere. I bambini, e ciò mi ripaga di tanta fatica, sono entusiasti del libro, adorano i personaggi, mi inviano, tramite i genitori e le maestre, i loro disegni e foto di animali che assomigliano ai personaggi del libro: gatti neri, gabbiani, topolini, civette, merli. Potete vederlo sulla mia pagina fb "Topo Tobia fan club" dove ho raggiunto quasi i 100 iscritti tra cui e qui ritorna la generosità di Napoli, un ragazzo che, notato il libro su fb, lo ha comprato sia perché ha apprezzato gli intenti, sia per favorire una casa editrice di Napoli; e riscontrare in un giovane un tale attaccamento alla propria città, non è da poco. Solo in seguito ho saputo che era un ottimo pianista ed ho anch'io aderito al suo gruppo Piano by Sandro Camprincoli dove suona pezzi davvero belli . Ho pensato di scrivere al vostro giornale, perché l'unico contatto che ho con questa meravigliosa città è il mio editore. Lo so che fanno notizia solo gli eventi negativi, ma io voglio per una volta, anche se le persone che mi conoscono dicono che lotto contro i mulini a vento, mettere in evidenza qualcosa di buono, anche se si tratta di piccole cose.Non posso da sola cambiare il mondo,ma dato che affronto la vita da sempre con il sorriso e non mi arrendo mai,ci provo. Anche se questa mail non verrà letta, mi sentirò felice solo per il fatto di averla scritta. Un grazie di cuore a Napoli ed alla generosità dei suoi abitanti.



Saluti Varese Susanna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.