Ogni autore può vendere per conto suo il libro (anche senza codice ISBN), in quanto "frutto del suo ingegno". Il codice ISBN non è obbligatorio per la vendita, serve solo come identificativo del libro nel circuito librario mondiale (per questo motivo quasi tutte le librerie tendono a non proporre libri che non lo abbiano). Ecco dunque perché è sempre meglio rivolgersi ad un editore che abbia una distribuzione con un distributore nazionale e non ad editori che stampano soltanto e poi lo vendono direttamente
. Comunque, se l’autore sceglie di vendere il suo libro deve tenere presente che quando vende (anche effettuata a mezzo internet) è obbligato a rilasciare una ricevuta in duplice copia: una deve essere consegnata a chi acquista il libro e l'altra deve essere conservata da lui. 
Tutte le ricevute emesse devono poi essere consegnate al commercialista o comunque conteggiate in sede di dichiarazione dei redditi.
L’Attività di vendita in proprio può avvenire ovviamente anche durante una presentazione privata o tramite vendita a sostenitori e promotori che possono essere amici, associazioni culturali, amici del libro etc.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.